Cerca e Prenota
Località
Inizio soggiorno
Notti
Adulti
Età bimbi (es 6,8)
Alloggio
Cerca
elenco completo alloggi »

Santa Emerenziana di Tuenno

La chiesa si trova vicino a Tuenno, all’imbocco della valle della Tresenga, lungo la strada che porta al famoso lago di Tovel, su un dosso che porta lo stesso nome.

La costruzione risale all’XI-XII secolo e si pensa che fosse stata una casa stazione dei frati di Campiglio. L’aspetto attuale risale al XVI sec.  La facciata è a capanna con un portale tardo gotico, che racchiude elementi di derivazione simbolico romanica come la mano benedicente, la croce e la rosa, e un rosone. Al lato sud si trova una piccola cella a rifugio dei pellegrini e fino ai primi del ‘900 esisteva una parte che serviva da eremo e da fienile-stalla. La parte più antica della chiesa è l’abside poligonale illuminata da alte finestre ad arco acuto e trilobate secondo lo stile gotico. L’altare riprende il tipico motivo barocco con basamento in pietra e in legno dorato: in una nicchia una statua lignea novecentesca di S.Emerenziana. La pala è originale del 1620 del maestro Martin Teofilo Polacco e rappresenta lo Spirito Santo sulla Madonna e Gesù e S.Anna. Da notare sono gli affreschi dei due altari minori: uno dedicato a San Giorgio che si scaglia contro il drago e l’altro ai Santi Andrea e Fabiano. Altri affreschi raffigurano S.Emerenziana sul letto di morte (sec. XIV) e un frammento dello stemma della famiglia Cazzuffo.
Uscendo si può notare una bella acquasantiera in pietra e un portaofferte con un chiavistello serratura.