Cerca e Prenota
Località
Inizio soggiorno
Notti
Adulti
Età bimbi (es 6,8)
Alloggio
Cerca
elenco completo alloggi »

Mastri Frustai

I MANICI DA FRUSTA DI TAIO   

La prima fabbrica dei cosiddetti “mangi da scuria” di Taio venne fondata nel lontano 1830 da Simone Barbacovi, giovane valligiano che aveva appreso l’antica arte di questo mestiere nella lontana Lombardia.
Grazie allo sviluppo di una rete produttiva molto proficua il paese di Taio conquistò un enorme fama in quest’arte in tutt’Europa e oltre per più di cent’anni.  

Basti pensare che nella stagione di massima produzione, durante gli anni ’20 del XX secolo subito prima dell’improvvisa crisi del settore, si contavano a Taio ben ventun centri produttivi di manici da frusta.
Questo prodotto, che venne commercializzato in tutta Europa e persino in Sud Africa e negli Stati Uniti, veniva costruito attraverso la lavorazione di un particolare legno detto Bagolaro o Vermiglio che veniva ridotto in sottili segmenti i quali, dopo essere stati intrecciati, venivano fatti essiccare al sole.  

Traccia dell’antica fortuna di questo mestiere antico rimane nella chiesa di S. Vittore a Taio, dove una vetrata novecentesca raffigura alcuni maestri frustai in adorazione di Cristo.

Oggi, a Taio, una sola azienda delle molte fiorite nell'800 è sopravvissuta.
Si tratta della Tamè-Bertagnolli che mantiene vivo il ricordo di questo antico mestiere producendo ancor oggi, unica in tutta Europa, un sostanzioso numero di manici da frusta, esportati principalmente in aree germaniche e austriache dove sono usati principalmente in manifestazioni di antiche tradizioni agricole  


Fabbrica di Fruste
TAME’ E BERTAGNOLLI
Via Alpini, 14
38010 TAIO (TN)
tel. 0463-468372