Cerca e Prenota
Località
Inizio soggiorno
Notti
Adulti
Età bimbi (es 6,8)
Alloggio
Cerca
elenco completo alloggi »

Giro del Monte Pin

Percorso in mappa:

018 copy.jpg
visualizza in alta risoluzione - stampa la carta in formata A4

Località di partenza e arrivo Malga Lavazzè
Tempo di percorrenza 4 ore
Difficoltà media
Distanza 2D 9.7 km
Distanza 3D 10 km
Quota minima 1643 m
Quota massima 2416 m
Dislivello totale in salita 856 m
Dislivello totale in discesa 856 m
Distanza in salita 4.63 km
Distanza in discesa 4.85 km
Pendenza media della salita 18%
Pendenza media della discesa 18%
Pendenza massima della salita 42%
Pendenza massima della discesa 41%

Punti di ristoro: Malga Lavazzè
Punti d’appoggio: Ricovero presso Monte PIn
Punti di interesse: Cima Monte Pin, Malga Lavazzè, Malga Grumi

Profilo altimetrico:

018 (Custom).jpg

Descrizione percorso:
Itinerario di media lunghezza che consente di raggiungere una delle montagne simbolo della Val di Non: il Monte Pin, baluardo delle Maddalene centro-meridionali. Il sentiero si insinua tra vallette glaciali e ripiani costellati di laghetti, dove è facile incontrare gruppi di camosci.
Dal paese di Rumo si raggiunge la frazione di Mocenigo. Da qui si prende la strada asfaltata, poi sterrata (segnavia 134) che sale la Valle di Lavazzè fino all’omonima malga, dove si lascia il mezzo.
Dalla Malga Lavazzè si segue il segnavia 131-134 prima e il segnavia 134 poi, fino alla Malga Masa Murada. Da qui si prosegue per il sentiero “A.Bonacossa”(segnavia 133-149) che in leggera salita, uscendo gradualmente dal bosco, porta alla località Pozon. Il sentiero 149, un dolce percorso tra prati ricchi di arbusti, porta facilmente al limpido Lago Pin. Dal lago si continua a mezza costa, in leggera salita, fino al pianoro della Sella del Piron. In questa zona è facile vedere dei camosci che nel periodo estivo amano stare nei luoghi tranquilli e protetti dal sole. Si è ora sotto la cima, che si raggiunge seguendo il segnavia 131. Il sentiero diviene sempre più ripido, con l’ultimo tratto lungo la esposta cresta NE, e in 45 minuti raggiunge la cima del Monte Pin, che si innalza come una piramide sopra la Val di Bresimo. Da qui si gode un ottimo panorama sulle Valli del Noce e le catene montuose della regione. Dalla cima si ritorna alla Sella del Piron e si continua in discesa per il sentiero 131, passando per una suggestiva valletta fino ai laghetti di Grumi, altro posto incantevole. Da qui si può vedere la meta successiva di questo percorso, Malga Grumi, che si raggiunge per il ripido sentiero. Continuando la discesa si arriva in 25 minuti alla Malga Lavazzè, punto di arrivo e luogo ideale per un delizioso spuntino.

File per GPS e Google Earth
- clicca qui per scaricare il file per il tuo navigatore GPS (152KByte - .gpx)
- visualizza il percorso in Google Earth

Scarica e installa Google Earth

Ricerca altri percorsi