• T_GENNAIO
  • T_FEBBRAIO
  • T_MARZO
  • T_APRILE
  • T_MAGGIO
  • T_GIUGNO
  • T_LUGLIO
  • T_AGOSTO
  • T_SETTEMBRE
  • T_OTTOBRE
  • T_NOVEMBRE
  • T_DICEMBRE
  • M_CHIESE

Chiesa della Natività di S.Giovanni Battista-Flavon

La parrocchiale di Flavon, ricostruita interamente nel 1537, deve aver avuto origini molto antiche se, nei documenti, è ricordata addirittura sin dal 1248. L’interno presenta una serie di ricchi affreschi, probabilmente opera di Angelo Baschenis, rappresentanti il Cristo, gli Evangelisti, i Dottori della Chiesa, l’Incoronazione di Maria e, nell’abside, vari episodi della Vita di San Giovanni Battista a cui la chiesa è dedicata. Sull’arco trionfale compaiono inoltre alcune scene raffiguranti l’Annunciazione e Adamo ed Eva; la parete sinistra è decorata con un affresco dedicato a San Nicola da Tolentino, mentre su quella di destra campeggia una Madonna in Trono con Bambino datata 1485. L’altare maggiore seicentesco, in legno policromo, è decorato da alcune statue lignee cinquecentesche raffiguranti la Madonna in trono con Bambino, San Giovanni Battista e San Vigilio, opera probabilmente di Sisto Frei. L’altare, attribuito alla scuola di Giovanni Battista Ramus, è arricchito inoltre da una pala seicentesca d’origine veneta raffigurante la Natività del Battista. Nell’altare laterale di sinistra, fattura settecentesca opera probabilmente di Teodoro Benedetti, è conservato un olio su tela databile alla prima metà del XVIII secolo, rappresentante la Madonnina dell’aiuto, copia da Lucas Cranach, il Vecchio. Ancora sulla parete di sinistra è appeso un dipinto raffigurante la Madonna del Rosario e Santi opera seicentesca di Giovanni Battista Rovedata. Nella cappella di sinistra è murata un’epigrafe, costruita in pietra bianca, databile al IV sec. d. C. a lungo considerata la ladide funeraria dedicata al vescovo Massimino. Accanto a quest’ultima è conservata una lapide della famiglia Spaur in pietra bianca e rossa, realizzata nel 1554, su commissione di Bartolomeo Spaur. Uno degli oggetti più importanti da un punto di vista artistico è una preziosa croce astile, oggi conservata presso il Museo diocesano tridentino, di origine trecentesca, venduta a inizio ‘400 dalla cattedrale di San Vigilio per far fronte alle imposte di guerra alla parrocchiale di Flavon.

Informationen unter

Tourismusbüro Val di Non
Via Roma, 21 - 38013 Borgo d'Anaunia TN

Wenn Sie Direktwerbung bevorzugen oder mit jemandem sprechen:
info@visitvaldinon.it - +39 0463 830133

Vielleicht interessiert Sie auch ...

Informationen anfordern und Buchungen

Um zu buchen


-

Riceverai una mail con un link privato dove potrai:

  • confermare la tua volontà d’iscrizione
  • indicare le tue preferenze se previsto
  • esprimere il consenso ai diversi trattamenti

In futuro se vorrai potrai sempre modificare o cancellare il tuo profilo.



Tourismusbüro Val di Non
Via Roma, 21 - 38013 Borgo d'Anaunia TN

Wenn Sie Direktwerbung bevorzugen oder mit jemandem sprechen:
info@visitvaldinon.it - +39 0463 830133

Grazie!

Grazie per la tua iscrizione!

close

Abonnieren Sie unseren Newsletter.


Riceverai una mail con un link privato dove potrai:

  • confermare la tua volontà d’iscrizione
  • indicare le tue preferenze se previsto
  • esprimere il consenso ai diversi trattamenti

In futuro se vorrai potrai sempre modificare o cancellare il tuo profilo.

Annullieren
close

Credits

Sito Web ufficiale
Azienda per il Turismo Val di Non

Ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato alla creazione di questo portale.

Concept, Design, Web

KUMBE DIGITAL TRIBU
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

Destination Management System

Il portale integra il DMS Deskline 3.0 per le funzionalità di prenotazione alloggi ed esperienze.

feratel media technologies
www.feratel.it | info@feratel.it 

Foto e video

Per le immagini si ringraziano:

Francesca Padovan
Elisa Fedrizzi
Paolo Crocetta
Diego Marini
Elena Marini Silvestri
Gilberto Seppi
Giulia Stringari
IDM Südtirol
Tourismusverein Deutschnonsberg
Alex Filz
Hannes Niederkofler
Karlheinz Sollbauer
Georg Mair
Alessio Pellegrini
Andrea Pizzato
APT Trento, Bondone, Valle dei Laghi

Testi

Staff APT, KUMBE

Video unterdrücken