Cerca e Prenota
Località
Inizio soggiorno
Notti
Adulti
Età bimbi (es 6,8)
Alloggio
Cerca
elenco completo alloggi »

Grandi e piccini a passeggio

Non sempre escursionismo è sinonimo di fatica… In Val di Non si possono trovare anche semplici percorsi pianeggianti e non troppo impegnativi, ma in posti dove la montagna e la natura sono vere protagoniste.

Vi suggeriamo alcuni itinerari, ma per ulteriori proposte vi consigliamo di cercare in libreria la guida Kompass specifica.

IL SENTIERO "DRIA AL FOS"

Partendo da Cavareno, si segue il segnavia 527 (corrisponde proprio al sentiero "dria al fos"), lungo la strada forestale Planciason, passeggiando tranquillamente tra larici ed abeti.
Il sentiero è pianeggiante, con passerelle in legno e muretti di pietra. Oltrepassato un valloncello ed una madonnina si arriva a un bivio con la scalinata che, a sinistra conduce all'attiguo "Sas del coen", o grotta del colera. Fino a questo punto ci si impiegano circa 30 minuti. Tornati sul sentiero, si continua fino a sbucare in una radura presso il Rio di linor e una casa abbandonata. Aggirato a destra un dosso, si continua su di un sentiero che passa fra la casa ed il bosco e conduce verso un piccolo ponticello in legno. Potrete vedere facilmente le indicazioni per il "Bait dei Russi", una baracca eretta durante la prima guerra mondiale. Proseguendo poco sotto, si scende nel bosco, si attraversa il rio e lungo una strada forestale prevalentemente pianeggiante si torna in circa 50 minuti al punto di partenza. 

TEMPO DI PERCORRENZA: 2 ore
DIFFICOLTA': percorso facile


PASSEGGIATA "AI PRADIEI"

Per gli amanti delle passeggiate tranquille nel verde della campagna, consigliamo un percorso molto semplice da poter fare anche con i passeggini. Questo sentiero parte dalla borgata di Fondo ed arriva fino al paese di Romeno. Il percorso di 8 km, si intraprende da Via Mazzini a Fondo. Dopo 400 metri, sulla sinistra, si trova una strada di campagna che conduce alla “Cappella della Madonna Brusada”. Poco più avanti bisogna cambiare direzione e sulla destra voltiamo su un’altra strada sterrata che porta alla strada principale in direzione di Sarnonico. Incontreremo presto una via asfaltata che ci conduce sulle colline fino ai paesi di Cavareno e Romeno. Questo piacevole percorso è in aperta campagna ad eccezione di un breve tratto  tra Cavareno e Romeno dove si passa nel bosco.
 
TEMPO DI PERCORRENZA: 3 ore
DIFFICOLTA’: percorso facile . Passeggiata pianeggiante adatta anche per i bambini con e con passeggini.


IL VIALE DEI SOGNI

La passeggiata per antonomasia a Coredo è il Viale dei sogni; già il nome è un invito a  passeggiare spensieratamente lungo un viale che parte dal centro dell’abitato e  attraverso un largo sentiero nel bosco ci conduce al grande parco giochi vicino ai due laghetti del paese. Lungo il percorso si è accompagnati dal dolce scrosciare di un piccolo ruscello e se si desidera ci si può fermare un momento e riposare sulle numerose panchine lungo la via.

TEMPO DI PERCORRENZA: 1 ora
DIFFICOLTA': passeggiata pianeggiante adatta anche per i bambini con e con passeggini.


ALLE REGOLE DI MALOSCO  

Da Malosco, situato in Alta Val di Non, si può scegliere di fare una passeggiata tranquilla al fresco dei boschi. Nella parte superiore del paese comincia il sentiero n° 508 che conduce direttamente in località Regole, un posto molto affascinante e tranquillo con distese di prati verdeggianti nel bel mezzo del bosco e meta ideale per pic-nic. Se ci permettete di darvi un piccolo consiglio, programmate una tappa nei ristoranti di questa località, sono famosi per i loro abbondanti e ruspanti piatti tipici.

TEMPO DI PERCORRENZA: 2 ore
DIFFICOLTA': percorso in salita a tratti pianeggiante. L’ultima tratta della camminata è su strada asfaltata.


PASSEGGIATA PER FLAVON -TERRES - CUNEVO

Il percorso si snoda ad anello tra boschi e frutteti intorno ai 3 paesi della piana del Contà (stabilimento Melinda) con splendidi scorci sulla Val di Non. Consigliamo di lasciare l’auto a Flavon, in Località Pineta e percorrere la ripida strada sterrata che sale verso la montagna fino ad arrivare al canale di approvvigionamento dell’acqua (Lez) e seguirne il percorso (camminando alla destra del canale) fino al bacino di Flavon. Si prosegue sempre in piano fino al bacino di Terres e da qui si comincia a scendere verso il paese. Giunti in piazza si attraversa la provinciale. Dopo aver bevuto l’acqua fresca della fontana si può decidere di salire alla Chiesetta di San Giorgio - chiusa - oppure di proseguire. Si prende la strada a destra (parallela alla provinciale) e si prosegue diritto lasciando le ultime case del paese sulla destra e delle serre sulla sinistra e si comincia a scendere tra i frutteti in direzione di Flavon. Giunti alla prima casa a sinistra, si prende subito a sinistra e poi a destra per raggiungere Borgo San Rocco. Si prosegue diritto e, passando proprio dietro al cortile della Chiesa di San Giovanni Battista– aperta - si arriva al cimitero. Si scende a destra per allontanarsi dal paese e salire verso il Dos di Luc. Passata la croce si prende la prima strada a destra e si prosegue diritto in direzione di Cunevo. Raggiunta la prima casa del paese si gira a destra e si attraversa nuovamente la provinciale. Proseguendo diritto per Via  S. Cattani  si vede sulla destra la Chiesetta di San Lorenzo  - chiusa -  e si sale diritto verso la montagna. Giunti alla fine della via si prende a destra. Lasciando il centro sportivo sulla sinistra  si prosegue diritto ripercorre la strada tra il bosco e i frutteti fino alla Grotta di Lourdes, a questo punto si gira a sinistra dopo alcune centinaia di metri si arriva al punto di partenza.  

PERIODO CONSIGLIATO: da marzo a novembre
TEMPO DI PERCORRENZA: ca. 2 ore.
DIFFICOLTA’: facile


PASSEGGIATA AL LAGO DI S. GIUSTINA DAL CASTELLO DI CLES

Partendo dal centro di Cles, si seguono via Marconi e via Castello, per poi prendere il Sentiero delle Nogare ed ammirare lo splendido panorama sul lago di S. Giustina e su tutta la valle. Si raggiunge Maiano e si può proseguire fino a maso Turri. Si rientra in paese percorrendo l’antica strada romana.

TEMPO DI PERCORRENZA: 2 ore e mezzo
DIFFICOLTA': percorso percorribile in passeggino anche se a tratti ripido.


PASSEGGIATA AL BERSAGLIO

Partendo dalla località “Bersaglio” (ci si arriva da via Roma poi per Via T. Claudio, ancora per via del Monte ed infine via delle Scuole) si puo’ passeggiare tranquillamente sulla strada sterrata che in un’ora circa porta in località “Boiara Bassa”. La strada è sterrata, ma pianeggiante e l’ombra dei boschi crea una piacevole frescura. Ideale per anziani o con passeggini.

TEMPO DI PERCORRENZA: 1 ora e 15
DIFFICOLTA': percorso molto facile, indicato anche per passeggini


PASSEGGIATA TRA I FRUTTETI DI FLAVON E CUNEVO

Il percorso si snoda interamente tra i frutteti. Consigliamo di lasciare l’auto in piazza a Flavon e prendere Via Campo Sportivo. Girare poi a sinistra all’incrocio con Via Castel Corona e proseguire sempre diritto. Arrivati a Cunevo scendere verso il centro fino alla piazza e prendere via S. Cattani.
Al bivio scendere verso sinistra passando davanti alla Chiesetta di San Lorenzo – chiusa -. Attraversare Via don P. Paoli e superato il piazzale tra la palestra e la Scuola Materna attraversare anche la provinciale. Percorrere Via a Paola e girare a sinistra lasciando sulla propria destra l’ultima casa del paese. Si prosegue quindi tra i frutteti. Al primo bivio si gira a destra, al secondo a sinistra. Si prosegue fino ad incrociare la strada che scende dal Dos di Luc. Si gira a sinistra per scendere dal dosso e poi risalire fino in paese. A Flavon si trova la Chiesa di San Giovanni Battista – aperta – L’abside è interamente ornata da  affreschi  che raffigurano scene della vita del Santo realizzate dai Baschenis.

PERIODO CONSIGLIATO: da marzo a novembre
TEMPO DI PERCORRENZA: ca.1 ora.
DIFFICOLTA’: facile, adatta anche con passeggini e ai bambini. Percorribile anche in bicicletta.

GIRO DI MASO CIMANA

Il percorso si snoda interamente tra i frutteti. Consigliamo di lasciare l’auto in piazza a Denno e attraverso Via C. Battisti portarsi sulla strada provinciale e proseguire in salita fino al primo tornante. Da qui si prende la strada di campagna in direzione di maso Cimana (Km 2,5). Dopo ca. 500 metri si arriva ad un bivio e si prende a sinistra la strada di campagna. Arrivati a maso Cimana, la strada prosegue ad anello lungo un percorso che attraversa la campagna poco più a valle. Si raggiunge quindi il bivio di partenza, si rientra sulla provinciale e si scende nuovamente in piazza.
Nota: Per chi volesse evitare il tratto di strada provinciale è possibile lasciare l’auto nell’unica (piccola) piazzola di sosta all’inizio della strada di Cimana.

PERIODO CONSIGLIATO: primavera (per la fioritura dei meli) e autunno
TEMPO DI PERCORRENZA: 1 ora e mezzo.
DIFFICOLTA': passeggiata pianeggiante, adatta anche con passeggini e ai bambini. Percorribile anche in bicicletta.










DOWNLOAD

> SFOGLIA la brochure TREKKING
> SCARICA la brochure TREKKING