Logo Trentino

Mostre in Val di Non

Le residenze storiche della Val di Non ospitano mostre, esposizioni fotografiche e installazioni d'arte contemporanea

Le mostre organizzate in Val di Non ben si sposano con il grande patrimonio culturale e artistico di questo angolo di Trentino costellato di castelli, santuari, palazzi, case gentilizie e basiliche.

Abbiamo raccolto qui tutte le mostre in corso in Val di Non: scopri quella che più ti piace e mettila in programma quando vieni in Trentino


Palazzo Assessorile, Cles

Palazzo_Assessorile_rid.JPG

Palazzo Assessorile si tova nel centro storico di Cles e risale al 1400. Degli esterni colpiscono subito le quattro bifore, la merlatura guelfa e le feritoie. Gli interni invece subito balzano all'occhio gli affreschi e le decorazioni che risaltano i colori araldici della famiglia Cles: il bianco e il rosso.

Mostra: "ONDE. Fruscio di versi nel mare inesplorato di illustrazione e poesia"

Un soave viaggio tra parole e immagini, con particolare attenzione alla produzione editoriale illustrata italiana.

Mostra_Onde.JPGONDE presenta una selezione curata e coerente di disegni originali dagli albi illustrati di poesia, con particolare attenzione alla produzione editoriale illustrata italiana e la partecipazione speciale dell’artista polacca Joanna Concejo, con le tavole da “M come il mare” e “Tu sei qui”, esempio magistrale di come albi illustrati che non nascono direttamente con testi di poesia siano di fatto vere e proprie gemme poetiche grazie alla specificità che è propria dei picture books, in cui alla potenza delle immagini si aggiunge il livello di lettura delle figure e una portata poetica straordinaria.

Ogni illustrazione di ONDE offre una mano tesa che propone di entrare dentro i testi, ma con molta libertà. La grande collettiva vede coinvolti i nomi delle più note illustratrici e illustratori italiani, tra cui, fra le altre/altri, Massimo Caccia, Luca Caimmi, Chiara Carrer, Maja Celija, Francesco Chiacchio, Ilaria Faccioli, Marta Iorio, Marina Marcolin, Clementina Mingozzi, Viola Niccolai, Irene Penazzi, Arianna Vairo, Pia Valentinis.

Un tassello importante della selezione è dedicato alla collana “Parola Magica” «poesie da recitare insieme ai bambini come formule magiche per superare gli ostacoli lungo il cammino delle giornate» della casa editrice italiana Topipittori, che celebra proprio quest’anno il suo ventennale; mentre altre due sezioni sono dedicate al lavoro poetico di Alda Merini e di Wisława Szymborska, con le opere di Alessia Carli, Alice Milani, Silvia Rocchi e Guido Scarabottolo.

La mostra offre l’opportunità di affacciarsi anche alla poesia contemporanea con un’esposizione bibliografica delle due grandi poetesse Chandra Livia Candiani, anche attraverso le tavole illustrate da Rossana Bossù per il suo libro “Sogni del fiume” (Einaudi, 2022) e Mariangela Gualtieri.

Non ultima, un’attenzione particolare è rivolta all’autorialità locale, con la partecipazione del noto musicista, grafico e autore noneso Felix Lalù. L’artista è coinvolto con un lavoro creato appositamente per la mostra, un testo poetico dalle connotazioni esistenzialiste che è anche un brano musicale inedito che uscirà il giorno dell’opening.

Ci sono tanti io che popolano queste illustrazioni, tanti io che parlano di sé, che parlano della vita, delle identità, del proprio essere al mondo, tanti paesaggi interiori ed esteriori che vivere porta con sé. Come il mare: ha i suoi fondali e le sue onde, certe volte piatte, certe volte burrascose, ma tutto è mare, la quiete del fondale e l’energia delle ONDE.

Curata da Paola Parenti.

Quando: dal 23 marzo al 9 giugno
Inagurazione: sabato 23 marzo alle ore 16.00
Orari e aperture: dal martedì alla domenica 10.00-12.00 / 15.00-18.00. Apertura straordinaria lunedì 1° aprile.
Tariffe: intero € 3,00 | ingresso gratuito per under 18, over 65, studenti fino a 25 anni, disabili con accompagnatore, possessori di TGC | possessori dell’EuregioFamilyPass € 3,00 per l'intera famiglia | residenti a Cles € 3,00 con ingressi illimitati
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Per informazioni: Servizio Attività Culturali 0463 662091 - cultura@comune.cles.tn.it | Palazzo Assessorile 0463 662091 | Pro Loco di Cles 0463 421376 - info@prolococles.it 

QUI la pagina ufficiale della mostra.


Mostra: "HORTUS - La natura della cura | la cura della natura”

La mostra vuole indagare il rapporto inesauribile che lega l'essere umano e le piante, attraverso un filtro particolare, quello della cura.

Se un tempo l'uomo si curava con erbe e fiori, oggi è invece l'essere umano che deve avere cura del mondo vegetale. Gli ambienti di Palazzo Assessorile ospitano lavori di artisti e artiste che con la loro pratica hanno esplorato il mondo vegetale e provato a ridefinire la relazione che abbiamo con la natura.

Curata da Roberta Menapace

Quando: dal 29 giugno al 29 settembre
Orari e aperture: lunedì pomeriggio 15.00-18.30 | dal martedì alla domenica 10.00-12.00 / 15.00-18.30
Tariffe: intero € 3,00 | ingresso gratuito per under 18, over 65, studenti fino a 25 anni, disabili con accompagnatore, possessori di TGC | possessori dell’EuregioFamilyPass € 3,00 per l'intera famiglia | residenti a Cles € 3,00 con ingressi illimitati
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Per informazioni: Servizio Attività Culturali 0463 662091 - cultura@comune.cles.tn.it | Palazzo Assessorile 0463 662091 | Pro Loco di Cles 0463 421376 - info@prolococles.it 


Palazzo Aliprandini Laifenthurn, Livo

Palazzo_Aliprandini_2_ph_Silvia_Gentilini.jpg

Palazzo Aliprandini Laifenthurn si erge nel centro del borgo di Livo, in un angolo della piazza principale. Il palazzo è di origine medievale e la torre centrale è il nucleo più antico e importante dell'edificio.

Palazzo Aliprandini è sede di mostre ed esposizioni temporanee.

Mostra: "Alt(r)e Visioni 4: Dalla montagna all'arte"

Unika, piattaforma artistica gardenese, festeggia 30 anni di attività (1994-2024) mettendo in mostra opere di pittura, scultura e fotografia di 27 artisti uniti dalla stessa passione per il proprio mestiere e guidati da una creatività che si traduce in pezzi unici capaci di far riflettere ed emozionare.

Quando: dal 12 luglio al 13 ottobre
Inaugurazione: venerdì 12 luglio ore 18.00
Orari e aperture:
dal 13 luglio al 1° settembre: da martedì a venerdì 20.00-22.00 | sabato, domenica, festivi 15.00-22.00
dal 2 settembre al 13 ottobre: sabato e domenica 15.00 - 22.00
Ingresso libero

Per informazioni: Associazione Il Quadrifoglio 328 9453679 | 339 5226118 | ilquadrifoglio.livo@gmail.com 


Casa Marta, Coredo

Casa_da_Marta_Coredo_13_opuscoli_cdg_2019.jpg

Il grande edificio storico Casa Marta sorge nel centro di Coredo, a poca distanza dalla piazza della chiesa. 

Imponente, austera ed elegante nel suo stile che richiama il Rinascimento Veneto, con gli angoli bugnati, la trifora e le monofore decorate, Casa Marta ospita il Museo dei Costumi Popolari dal Mondo e il Museo Etnografico della Cultura Contadina ed è inoltre sede di esposizioni temporanee. 

Oggi l’edificio è di proprietà del Comune di Coredo, che dopo importanti interventi di restauro l’ha aperta al pubblico, facendosi promotore di mostre ed eventi.

Mostra "BENVENUTI A CORREDO"

La Coredo di primo Novecento è la protagonista del progetto espositivo che quest'estate animerà gli ambienti di Casa da Marta.
Una ricca mostra di foto e cartoline d'epoca raccolte da alcuni appassionati collezionisti locali che vuole riportare scenari di un passato non molto lontano.
Strade, edifici, angoli di un paese che oggi si dimostra cambiato; la metamorfosi fa parte del passare del tempo e la mostra si pone l'obiettivo di mostrare uno spaccato in bianco e nero della Coredo che fu.

Quando: da inizio luglio a fine agosto - dal martedì alla domenica
Ingresso libero

Per informazioni riguardo agli orari di apertura: Comune di Predaia - Ufficio Cultura coredo@comune.predaia.tn.it | 0463 536121 int. 7 | 347 3218219


Mostra fotografica "CARTOLINA 3.0"

Esposizione delle “cartoline dal futuro”, opera dei partecipanti al Contest di rielaborazione grafica di fotografie storiche “Predaia 3.0”.
Se facessimo un salto temporale in avanti, come si presenterebbe Predaia nel 2124? Cosa apparirebbe ai nostri occhi?

Quando: da inizio luglio a fine agosto - dal martedì alla domenica
Ingresso libero

Per informazioni riguardo agli orari di apertura: Comune di Predaia - Ufficio Cultura coredo@comune.predaia.tn.it | 0463 536121 int. 7 | 347 3218219


Castel Belasi, Campodenno

BELASI-F.Padovan_rid.jpg

Castel Belasi si trova a Campodenno, proprio di fronte a Castel Thun. Ha una lunga storia di restauro alle spalle e oggi le sue ampie sale sono una location ambita per installazioni artistiche, mostre e performances a livello internazionale.

Il Castello è aperto dal 1° giugno al 27 settembre 2024.
Visite guidate:
ogni domenica alle 16.00, visite guidate (al castello e alle mostre) gratuite e senza prenotazione.

Mostra "Come isole"

Arte contemporanea sui temi ambientali da We Are the Flood (noi siamo il diluvio), piattaforma fondata al MUSE – Museo delle Scienze di Trento
A cura di Stefano Cagol

Quando: dal 1° giugno al 27 ottobre
Orari e aperture: dal martedì alla domenica 10.00-18.30.
Tariffe: intero € 6,00 | ingresso ridotto € 3,00 per minori di 18 anni, gruppi di almeno 15 persone, possessori di biglietto di ingresso MUSE - Museo delle Scienze di Trento | gratuito per under 4, soggetti diversamente abili, possessori di TGC, stampa, funzionari Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento, possessori membership card MUSE – Museo delleScienze di Trento
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Per informazioni: Castel Belasi 348 7081417 | info@castelbelasi.it | VISITA IL SITO UFFICIALE


Mostra "La piccola patria di Giovanni Pedrotti. Paesaggi e società del Trentino di inizio Novecento"

Oltre cento immagini della Val di Non e di tutto il territorio trentino dall’Archivio Fotografico Storico Provinciale, realizzate tra il 1899 e il 1914 da Giovanni Pedrotti.

Quando: dal 1° giugno al 27 ottobre
Orari e aperture: dal martedì alla domenica 10.00-18.30.
Tariffe: intero € 6,00 | ingresso ridotto € 3,00 per minori di 18 anni, gruppi di almeno 15 persone, possessori di biglietto di ingresso MUSE - Museo delle Scienze di Trento | gratuito per under 4, soggetti diversamente abili, possessori di TGC, stampa, funzionari Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento, possessori membership card MUSE – Museo delleScienze di Trento
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.

Per informazioni: Castel Belasi 348 7081417 | info@castelbelasi.it | VISITA IL SITO UFFICIALE


Casa Campia, Revò

CasaCampia_foto_Elena_Marini_Silvestri_.jpg

Scrigno di usi e costumi delle famiglie nobili della Val di Non tra XVII e XVIII secolo, Casa Campia sorge a Revò e colpisce per la sua loggia ariosa e la torretta laterale, con una meridiana datata 1671. Si tratta di un’elegante residenza tardo-rinascimentale eretta durante gli anni ’60 del XVII secolo, come testimonia un’antica incisione sull’arco dell’ingresso settentrionale.

Mostra: "NON HO PAROLE"

Il ritratto nell’arte trentina del primo Novecento da Bartolomeo Bezzi a Umberto Moggioli


Mostra_Casa_Campia_-_Non_ho_parole.jpgAttraverso le opere pittoriche e scultoree dei massimi esponenti dell’arte trentina del primo Novecento, la mostra indaga il ritratto come genere artistico che da secoli affascina l’uomo.

L’evento espositivo raccoglie una selezione di cinquanta ritratti ed autoritratti dei principali artisti trentini operanti tra la fine dell'Ottocento e la metà del Novecento; fra questi, solo per citarne alcuni, Bartolomeo Bezzi, Eugenio Prati, Alcide Davide Campestrini, Umberto Moggioli, Stefano Zuech, Luigi Ratini, Gino Pancheri, Jole d’Agostin e Roberto Marcello “Iras” Baldessari.

La mostra è accompagnata da uno specifico catalogo, con testi critici che permettono di approfondire la storia e la poetica degli artisti in mostra.

Organizzazione: Comune di Novella e Associazione Culturale G.B. Lampi
Curatela, allestimento, grafica e immagine coordinata: Marcello Nebl e Warin Dusatti

Quando: dal 6 luglio al 1° settembre
Inagurazione: venerdì 5 luglio alle ore 20.00
Orari e aperture: lunedì, martedì, giovedì, venerdì 16.00 - 19.00 | sabato 10.00 - 12.00, 16.00 - 19.00, 20.00 - 22.00 | domenica 10.00 - 12.00, 16.00 - 19.00.
Mercoledì chiuso.
Ingresso libero

Per informazioni: Comune di Novella 0463432113 | comune@comune.novella.tn.it 


Batibōi Gallery, Cles

batiboy_Gallery.jpg

La Batibōi Gallery si trova a Cles, proprio di fronte a Palazzo Assessorile. Il suo nome deriva dalla parola nonesa "batiboi", che significa fermento. La galleria è proprio un ribollire di idee, novità, opportunità, integrazioni e dialoghi inediti tra arte, cultura e pedagogia. Si tratta di un nuovo spazio espositivo e laboratoriale dedicato alle arti visive e all'indagine sul contemporaneo in tutte le sue forme. 

La galleria è sede di mostre ed esposizioni temporanee.

Mostra "Guardati dentro"

Le opere si concentrano sulla tematica del corpo inteso come contenitore organico di vita, sogni, desideri, esperienza e memorie.
“Guardati dentro” è un invito a rivolgere il proprio sguardo sotto la pelle e pazientare che gli occhi si abituino al gioco interiore di luci e di ombre.

Mostra personale dell’artista Margherita Paoletti, a cura di Marcello Nebl.

Quando: dal 23 marzo al 9 giugno
Orari e aperture: dal martedì alla domenica 16.00-18.00

Per informazioni: Cooperativa La Coccinella | 0463 600168 | batiboigallery@lacoccinella.coop 


BATIBOI LAB - PITTURAPENSIERI: laboratorio creativo per tutte le età. 
Tutti i venerdì fino al 7 giugno dalle 16.00 alle 18.00
Laboratori creativi ispirati alle opere di Margherita Paoletti e alle pagine dell’albo illustrato "A che pensi?" di Laurent Moreau. A cura dell’atelierista Isa Nebl.
Attività gratuita

Per informazioni e prenotazioni: Cooperativa La Coccinella | 0463 600168 | batiboigallery@lacoccinella.coop 


Mostra “Storie nel legno. Le opere di Valentino Ruatti raccontano”

Per la prima volta arte e artigianato si incontrano in Galleria grazie all’opera di Valentino Ruatti, falegname di Cles, erede della secolare e celebre tradizione clesiana dell’intaglio ligneo fiorita dal XVII secolo grazie all’attività delle botteghe di intagliatori e scultori barocchi Strobl e Prati. La Galleria presenta al pubblico una serie di sculture allegoriche e bassorilievi in legno con scene narrative legate alla storia di Cles e della Valle, in dialogo con una serie di oggetti di alto artigianato in grado di mostrare l’apice della tradizione clesiana della lavorazione del legno. La mostra è accompagnata da una serie di laboratori condotti dall’artista nei quali viene posto l’accento sull’importanza della progettazione e del disegno preliminare per l’esecuzione di bassorilievi e decorazioni lignee, e dalla consueta programmazione di laboratori creativi gratuiti e su prenotazione “BatibōiLAB per tutti” (di venerdì pomeriggio dalle 16 alle 18), intitolati “Legno parlante”, che indagheranno in maniera trasversale i temi trattati.

Quando: dal 20 giugno al 21 luglio
Orari: dal martedì alla domenica dalle 16.00 alle 18.00
Ingresso libero

Per informazioni: Cooperativa La Coccinella | 0463 600168 | batiboigallery@lacoccinella.coop 


Mostra “Bon Ton"

“Bon Ton” è un progetto transdisciplinare che si pone l’obiettivo di produrre un’esperienza altra a partire da uno scenario di vita quotidiana. Installazione, video e performance si incontrano nella mise-en-scène di una tavola apparecchiata con cura. Proprio come una scenografia teatrale, lo spazio è animato da un personaggio alla Buster Keaton che si contraddistingue per la sua tenerezza e curiosità, La Signorina Bo. Il progetto è opera delle artiste Caterina Nebl e Anna Maconi. La mostra diventa il pretesto per creare diverse situazioni di incontro attorno ad altri tavoli imbanditi dove ci si possa confrontare in maniera conviviale su temi legati all’arte e alla cultura in genere.
L’esposizione è accompagnata dall’offerta settimanale di laboratori gratuiti “Tavole ribelli: laboratori creativi su prenotazione, tra merende e aperitivi, ispirati dalle mille forme del progetto Bon ton” aperti a persone interessate e curiose di ogni età (di venerdì pomeriggio dalle 16 alle 18), che esploreranno i temi trattati attraverso una varietà di tecniche, linguaggi e contesti divertenti.

Quando: dal 26 luglio al 29 settembre
Orari: dal martedì alla domenica dalle 16.00 alle 18.00
Ingresso libero

Per informazioni: Cooperativa La Coccinella | 0463 600168 | batiboigallery@lacoccinella.coop 


Casa de Gentili

Casa_de_Gentili_.JPG

Il grande edificio storico di Casa de Gentili sorge nella piazza di Sanzeno, proprio all'imbocco della strada che porta al vicino santuario di San Romedio

Imponente e austera, conserva al suo interno un'invidiabile collezione di arredi d'epoca e al pian terreno una serie di installazioni multimediali che raccontano il territorio della Val di Non.

Casa de Gentili è aperta in occasione di mostre e nel corso dell'estate 2024 sarà una delle sedi della mostra itinerante "IL VIAGGIO".

Mostra “Il viaggio"

La mostra itinerante è composta da riproduzioni uniche di opere di elevato spessore artistico collezionate da Franco Pivetti, esperto e cultore dell’arte visiva, durante il suo percorso professionale.
L’iniziativa consiste nell’ospitare 198 opere distribuite per ambito tematico sulle quattro sedi comunali che hanno aderito al progetto. Il tema del viaggio ricorre per due motivi: il primo per il contenuto stesso delle opere nelle quali il viaggio percorre trasversalmente le tele selezionate; il secondo per la logistica dell’installazione, il visitatore verrà invogliato a continuare il suo viaggio conoscitivo dalla prima sede visitata fino all’ultima, viaggiando fisicamente per la Valle di Non.

Sarà un’interfaccia digitale in forma di web app per apparecchi mobili che garantirà un filo conduttore invisibile tra le quattro sedi espositive, incuriosendo il visitatore e coinvolgendo anche i più piccoli avventurieri.

Contenuto:
SANZENO: La Divina Commedia, dell’artista Salvador Dalì
DENNO: Paesi e paesaggi, maestri della grafica Italiana del ‘900
AMBLAR-DON: Iliade, di Johan Flaxman
VILLED'ANAUNIA: Pinocchio di Max Frezzato

Dove: Sanzeno presso Casa De Gentili; Denno presso il Municipio; Amblar-Don presso Palazzo Endrici; Ville D'Anaunia presso Biblioteca di Tuenno.
Quando: dal 14 luglio al 20 ottobre per Sanzeno, Amblar-Don e Ville d'Anaunia; dal 14 luglio al 20 settembre per Denno
Ingresso libero
Per informazioni:
Comunità Val di Non 0463 601611 | info@comunitavaldinon.tn.it | www.comunitavaldinon.tn.it 


Sala Esposizioni Municipio di Coredo

Nel periodo estivo, la Sala Mostre del Municipio di Coredo ospita esposizioni di opere di artisti locali:

  • Esposizione opere di Michela Rigotti: luglio 2024
  • Esposizione opere di Lorenza Poletti: agosto 2024

Ingresso libero

Per informazioni riguardo agli orari di apertura: Comune di Predaia - Ufficio Cultura coredo@comune.predaia.tn.it | 0463 536121 int. 7 | 347 3218219

Richiedi informazioni

Per prenotare


-


Azienda per il Turismo Val di Non
Via Roma, 21 - 38013 Borgo d'Anaunia TN

Se preferisci la mail diretta o parlare con qualcuno:
info@visitvaldinon.it - +39 0463 830133

Grazie!

Grazie per la tua iscrizione!

Chiudi

Iscriviti alla nostra newsletter


Annulla
Chiudi

Credits

Sito Web ufficiale
Azienda per il Turismo Val di Non

Ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato alla creazione di questo portale.

Concept, Design, Web

KUMBE HUMAN TO DIGITAL
www.kumbe.it | info@kumbe.it 

Destination Management System

Il portale integra il DMS Deskline 3.0 per le funzionalità di prenotazione alloggi ed esperienze.

feratel media technologies
www.feratel.it | info@feratel.it 

Foto e video

Per le immagini si ringraziano:

Francesca Padovan
Elisa Fedrizzi
Paolo Crocetta
Diego Marini
Elena Marini Silvestri
Gilberto Seppi
Giulia Stringari
IDM Südtirol
Tourismusverein Deutschnonsberg
Alex Filz
Hannes Niederkofler
Karlheinz Sollbauer
Georg Mair
Alessio Pellegrini
Andrea Pizzato
APT Trento, Bondone, Valle dei Laghi

Testi

Staff APT, KUMBE

Nascondi video