Cerca e Prenota
Località
Inizio soggiorno
Notti
Adulti
Età bimbi (es 6,8)
Alloggio
Cerca
elenco completo alloggi »

Castel Bragher

Sulla strada che da Taio conduce a Tres si erge maestoso, circondato dal bosco, l’elegante Castel Bragher.
Il nome della famosa Torre della Pece, in riferimento alla tecnica di difesa impiegata contro gli assalti, non deve  trarre in inganno sulle vicende storiche del castello che in realtà ebbe vita assai tranquilla.   

LA STORIA
Il castello prende il suo nome dal primo proprietario, un certo Bragherio di Coredo, che lo ricevette in feudo verso la fine del XIII secolo.
Inizialmente la costruzione era costituita solamente dal mastio centrale con funzione di controllo sulla strada che portava nell’abitato di Coredo.
Passato ben presto in proprietà  alla ricca famiglia Thun, Castel Bragher venne gradualmente arricchito, nel corso di quasi quattro secoli, fino a divenire una delle più eleganti residenze castellane della Val di Non.  

Gli edifici si susseguono in altezza ricoperti dalle tradizonali scandole (tegole in larice).
Nel cortile la chiesetta di San Celestino, consacrata nel 1452, custodisce un prezioso ciclo di affreschi quattrocenteschi del pittore Jacopo Sunter sul tema della Passione di Cristo.

Ancora di proprietà dei discendenti della famiglia Thun il castello non è oggi visitabile; dall’esterno tuttavia sono ammirabili il muro di cinta merlato e l'antico ponte coperto ligneo presso l'accesso occidentale al maniero.  





 
Social Network
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ti piace? Dillo
con Facebook
Diffondi su
Twitter
Fai +1 con
Google Plus
loading
loading
loading
loading
loading